Archivio settembre 2010

Domini (Pd) denuncia: “hanno messo le mani sulla città”

L’ex sindaco e consigliere d’opposizione Antonio Domini torna a parlare di quanto sta succedendo in materia urbanistica ad Agropoli alla luce del consiglio comunale dello scorso 28 settembre.

“Così come previsto – esordisce l’ex sindaco – la maggioranza ha rigettato la proposta di alcuni Consiglieri comunali di adottare una deliberazione di Consiglio comunale per tutelare le colline verdi di Agropoli dal concreto e reale rischio di cementificazione.

Avevamo avanzato una proposta di buon senso e pienamente rispettosa della legge con tanto di parere positivo degli uffici competenti. Ma l’Amministrazione e la maggioranza guidata da Alfieri ha votato contro la proposta con il risultato che il Piano di Fabbricazione redatto nel 1972 è ancora tutt’oggi pienamente vigente ed è pertanto reale e concreto il rischio di cementificazione delle nostre colline verdi.

Leggi articolo…

L’ex sindaco Domini lancia un appello per difendere Agropoli dalle cementificazioni

“Il prossimo Consiglio comunale di martedì 28 settembre – afferma Domini – tra i tanti argomenti, ne avrà da discutere uno particolarmente importante per il futuro della nostra città. Quello che riguarda la tutela delle colline di Agropoli dall’assalto del cemento selvaggio, San Marco e Selva su tutte. In questi tre anni e mezzo di Amministrazione, Alfieri ed i suoi non hanno voluto avviare alcuna iniziativa sulla programmazione urbanistica. Anzi hanno gioito per la bocciatura (a loro dire?????) del Piano Regolatore Generale, che la mia Amministrazione grazie soprattutto all’enorme lavoro fatto dall’Ass. Michele Spinelli, con tanta fatica aveva adottato e cercava di portare all’approvazione finale. Ciò è tanto vero che da quando quest’Amministrazione si è insediata, avendone la possibilità, non ha avviato la progettazione del PUC (il nuovo PRG) che pur poteva fare. Leggi articolo…

Lo Spi-Cgil scrive una lettera aperta per denunciare l’invasione di topi nel centro cittadino

Di seguito il testo della missiva inviata al sindaco Franco Alfieri e all’assessore all’ambiente Antonio Pepe.

Oggetto: invasione di topi via C. Rossi.

A seguito di numerose lamentele vi segnaliamo che le signore residenti nelle vie tra Carmine Rossi, via Salerno e le vie che sfociano in via A. Diaz (in pratica tutto il quartiere Licina) sono state costrette ad armasi di scope e qualt’altro… per ingaggiare una battaglia contro un’invasione di branchi di topi (sarebbe più esatto dire ratti di grossa stazza). Il primo attacco i topi l’hanno scagliato contro gli stabili di via C. Rossi, proprio adiacente alla piazza Vittorio Veneto. Tanto che colonie di ratti si sono introdotte nei portoni degli edifici e sono salite minacciose su per le scale, creando paura e talvolta panico tra gli abitanti dei condomini ubicati in tale strada, prima che le massaie si vedessero costrette ad armarsi di scopa e contrattaccare. Leggi articolo…

Ecco l’edizione di settembre di Trasparenza & Legalità.

Direttore responsabile:
Giuseppe Maniaci

Editore:
Associazione «Trasparenza & Legalità»

Segui Trasparenza & Legalità



redazione@trasparenzaelegalita.it

Le immagini raffiguranti loghi e marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Trasparenzaelegalita.it è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti su Trasparenzaelegalita.it sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.