Archivio febbraio 2011

Agropoli, grande partecipazione al convegno su “la Bella politica”

L’esempio di Angelo Vassallo al centro del dibattito. L’entusiasmo degli organizzatori

Si è svolta con una grande partecipazione popolare l’iniziativa organizzata dall’associazione 360 Salerno presso il ristorante “La Sciabica” (porto di Agropoli) su “la Bella Politica”. Sono intervenuti il membro della Direzione provinciale del Pd Carmine G. Parisi, quello del direttivo cittadino Pd Roberta Morrone, la consigliera comunale di Torchiara Sabina Izzo, il consigliere comunale Pd Antonio Domini, il Segretario provinciale dei Gd Vincenzo Pedace, il sindaco f.f. di Pollica Stefano Pisani, il consigliere regionale Pd Antonio Valiante e il deputato del Partito democratico Guglielmo Vaccaro. L’iniziativa, fortemente osteggiata dalla dirigenza cittadina del Pd, si è svolta ricordando l’azione amministrativa del sindaco Angelo Vassallo ed il suo impegno a tutela dell’ambiente e della legalità (le ragioni, queste, per cui molto probabilmente oggi non è più tra noi). Le polemiche, quindi, sono solo di chi le fa: la gente onesta, che vuole discutere in piena libertà, ha risposto in massa all’invito degli organizzatori ed ha partecipato all’incontro di ieri. «E noi – hanno dichiarato i relatori – continueremo a ricordare sempre l’esempio di Angelo Vassallo: uno dei migliori amministratori locali che il Pd abbia avuto e che ha pagato un prezzo troppo alto proprio per il suo impegno a difesa della nostra terra e la sua rettitudine morale». Leggi articolo…

La Bella Politica

organizza

Domenica 27 febbraio 2011 – ore 18,00

Ristorante “La Sciabica” – Porto di Agropoli

LA BELLA POLITICA

L’esempio di ANGELO VASSALLO

ne discutono

Carmine G. PARISI – Direzione Provinciale PD e GD

Roberta MORRONE – Direttivo PD Agropoli

Antonio DOMINI – Consigliere Comunale PD Agropoli

Vincenzo PEDACE – Segretario Provinciale GD

Stefano PISANI – Vicesindaco di Pollica

On. Antonio VALIANTE – Consigliere Regionale PD

On. Guglielmo VACCARO – Deputato PD

LA CITTADINANZA E’ INVITATA A PARTECIPARE

«Quando Cilento fa troppa rima con cemento»

L’analisi del periodico Unico sui casi di Agropoli e Torchiara negli articoli di Vassalluzzo e Manzo

Si è tornato a discutere di “cemento” nel Cilento. E il confronto oltrepassa la zona capaccese dove sul Puc si sta consumando uno scontro politico ed economico  di rilevanti dimensioni. Ad accendere i riflettori su Agropoli è Oreste Vassalluzzo che sul “Roma – Cronaca” del 20 febbraio 2011 fa un incipit al fulmicotone: «Alfieri, il partito del cemento». Il terreno di scontro è sempre l’assetto urbanistico della cittadina del Cilento. Una vocazione turistica che lascia sempre più il posto ad una economia fondata sulle nuove costruzioni. E il motivo è ben chiaro all’ex primo cittadino agropolese, Antonio Domini. «Hanno fatto naufragare il nuovo Prg che quattro anni fa avevo consegnato per l’approvazione e hanno ritardato volutamente le procedure per il nuovo Puc – afferma Domini - Non c’è stata la volontà di dare delle regole certe e Alfieri ha preferito far diventare nuovamente valido il Piano di Fabbricazione del 1972». Un piano redatto quando Agropoli contava poco più di 7500 abitanti (contro gli attuali 20mila), e che prevede si possano realizzare nuove costruzioni un po’ ovunque. Leggi articolo…

Spedite le firme raccolte da Trasparenza & Legalità per chiedere le dimissioni di Berlusconi

Sono state spedite nella giornata di oggi a Roma, presso il comitato organizzatore “10 milioni di firme per mandarlo a casa”, le oltre 400 firme raccolte da Trasparenza & Legalità nelle giornate del 5 e 6 febbraio scorsi, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Partito Democratico in tutt’Italia per chiedere le dimissioni di Berlusconi. Il segretario Pierluigi Bersani consegnerà le firme a Palazzo Chigi l’8 marzo, giornata in cui avrà luogo un’altra grande manifestazione delle donne, sulla scia del successo di quella svoltasi domenica 13 febbraio.

Ecco l’interrogazione parlamentare sul fiume di cemento a Torchiara

Franco Cardiello

INTERROGAZIONE CON RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA

Al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e al Ministro della giustizia

Premesso che:

  • Torchiara è un piccolo comune al confine con il Parco del Cilento che conta meno di duemila abitanti ma ha un indice demografico sempre in aumento;
  • L’ultimo Piano Regolatore Generale risale al 1995;
  • Tutto il territorio del Comune di Torchiara è stato oggetto di interventi di edilizia effettuati, secondo quanto risulta all’interrogante, con finanziamenti pubblici , che ha radicalmente mutato l’aspetto del paese;

considerato che:

  • La puntata di Presadiretta andata in onda su Rai Tre lo scorso 30 gennaio 2011 ha avuto ad oggetto la morte del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, e, tra l’altro, il Comune di Torchiara;
  • In detto servizio giornalistico il conduttore ha evidenziato da una parte la difesa del territorio operata dal predetto sindaco e dall’altra la cementificazione in atto in altri comuni, quali Torchiara;
  • Nei filmati della citata trasmissione veniva documentata la serie di costruzioni che richiamavano per Torchiara l’immagine di un territorio devastato dalla speculazione edilizia; Leggi articolo…

Direttore responsabile:
Giuseppe Maniaci

Editore:
Associazione «Trasparenza & Legalità»

Segui Trasparenza & Legalità



redazione@trasparenzaelegalita.it

Le immagini raffiguranti loghi e marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Trasparenzaelegalita.it è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti su Trasparenzaelegalita.it sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.