Archivio 19 aprile 2013

Quirinale, il disappunto dai Gd di Salerno: «I grandi elettori della nostra provincia rendano pubblico il loro voto»

«Non siamo più disposti a subire le scelte scellerate del nostro partito, che vanificano il nostro lavoro quotidiano»

Il Presidente della Repubblica non viene eletto nemmeno alla quarta votazione: Romano Prodi non ce la fa, tradito da oltre 100 grandi elettori del suo stesso partito. Il Pd sprofonda nel caos più totale: la presidente Bindi si dimette e la stessa cosa farà, poche ore dopo, il segretario Pierluigi Bersani. Ma anche i Giovani democratici di Salerno, guidati dal segretario Vincenzo Pedace, chiedono conto al partito di quanto accaduto.
Vincenzo-Pedace
«Abbiamo assistito con grande stupore e sconforto alle votazioni fin qui svolte per l’elezione del Presidente della Repubblica – recita una nota dei Gd – Nella giornata di ieri molti Gd hanno manifestato in tutt’Italia il loro dissenso nei confronti delle scelte operate dalla segreteria nazionale, occupando le sedi di partito. Un dissenso condiviso anche da larghe fette di elettori e quadri intermedi del Pd e che non doveva essere sottovalutato. La scelta unanime di puntare su Romano Prodi, il padre fondatore del partito e una delle migliori espressioni politiche in Italia, aveva riacceso in noi l’entusiasmo sulla possibilità che questa candidatura potesse essere espressione degli umori della base. L’esito della quarta votazione, tuttavia, ha disatteso ogni speranza».
 
«È la riprova - proseguono amaramente i giovani – che la tattica ha prevalso ancora una volta sull’unità. Tanti, troppi sono stati i grandi elettori del Pd che hanno contraddetto la loro stessa dichiarazione di voto a favore del padre fondatore del Partito democratico mettendo a rischio l’unità del partito e la sua credibilità. Non siamo più disposti a subire le scelte scellerate che rendono inutile il nostro lavoro quotidiano e la passione che riserviamo nel tentativo di restituire un immagine positiva e coraggiosa del Pd. Chiediamo pertanto a tutti i grandi elettori della provincia di Salerno di rendere pubblico il loro voto per l’elezione del Presidente della Repubblica».

Direttore responsabile:
Giuseppe Maniaci

Editore:
Associazione «Trasparenza & Legalità»

Segui Trasparenza & Legalità



redazione@trasparenzaelegalita.it

Le immagini raffiguranti loghi e marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Trasparenzaelegalita.it è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti su Trasparenzaelegalita.it sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.