Archivio 12 ottobre 2014

Calcio, Battipagliese – Agropoli finisce 2 a 3

I delfini vincono un emozionatissimo derby al ’94 e salvano la panchina a mister Pirozzi

Agropoli partita GuarigliaPartita incredibile quella andata in scena quest’ oggi allo stadio “Pastena” fra due compagini che si aspettavano un inizio di campionato migliore. Nei primi minuti della sfida i ritmi sono bassi, ma la partita s’accende improvvisamente al dodicesimo quando Tarallo viene atterrato in area. Il bomber va sul dischetto e non sbaglia, portando in vantaggio i suoi. La rete scuote i padroni di casa che provano a farsi vedere dalle parti di  Maiellaro prima con l’ex Maisto, e poi con Leone. I cilentani, tuttavia, sembrano controllare senza troppi affanni gli avversari che troppo spesso si affidano a lanci lunghi che sono facile preda della coppia Scognamiglio-Panini (quest’ultimo al debutto stagionale). Al ’40 arriva una ghiotta occasione per l’Agropoli ma il tiro di Tiscione per poco non s’insacca nella porta avversaria. Il secondo tempo è molto più emozionante del primo poiché mentre la Battipagliese prova ad acciuffare il pareggio, i bianco-azzurri provano a blindare il risultato. Entrambe le compagini soffrono il caldo, le squadre inevitabilmente si allungano e Squillante effettua due cambi per immettere forze fresche in campo. Il neo-entrato Draghetti è una vera e propria spina nel fianco e viene lasciato troppo solo dalla difesa agropolese con risultati devastanti; prima segna al ’63 il gol del momentaneo pareggio, poi dopo otto minuti realizza addirittura la rete del sorpasso. Pirozzi sente la sua panchina sempre più traballante e prova il tutto per tutto inserendo Ficarrotta in luogo di uno stanco e inconcludente Ragosta. La mossa si rivela quella giusta, infatti l’under si fa trovare tutto solo in area all’ ’80 e da pochi passi non sbaglia, ristabilendo il risultato di parità. L’Agropoli è sulle gambe e si limita solo a difende il pareggio (che non serve a nulla), ma al ’94 succede l’imprevedibile: Tiscione s’incunea in area e viene steso. L’arbitro assegna il calcio di rigore, Tarallo ha tra i suoi piedi il pallone che scotta ma riesce a rimanere lucido e a freddare il portiere avversario regalando ai suoi un’incredibile e insperata vittoria.

Direttore responsabile:
Giuseppe Maniaci

Editore:
Associazione «Trasparenza & Legalità»

Segui Trasparenza & Legalità



redazione@trasparenzaelegalita.it

Le immagini raffiguranti loghi e marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Trasparenzaelegalita.it è disponibile alla rimozione di essi in ogni tempo. Le foto presenti su Trasparenzaelegalita.it sono state in parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.